Città: dalla Bibbia alle megalopoli

Come scriveva il poeta e saggista inglese Abraham Cowley (1618-1667), «Dio fece il primo giardino e Caino la prima città».   C’è, dunque, a prima vista, un’impronta cupa, nella sedentarizzazione urbana.   Impronta che sarà confermata da uno dei più significativi abitanti di quella città, Lamek, il cantore della violenza senza riserve, della vendetta che scardina la stessa legge distributiva … Continua a leggere

Una società sempre più «fredda» fatica a trovare felicità

LA CORSA AL SUCCESSO E LE RELAZIONI INTERPERSONALI  GIACOMO SAMEK LODOVICI  D iversi interessanti studi economico­sociologici (come quelli, per fare solo qualche esempio italiano, di studiosi come Bruni, Donati, Porta, Stanca e Zamagni) si sono di recente concentrati sull’importanza capitale per l’uomo dei ‘beni relazionali’, come il reciproco riconoscimento e rispetto tra le persone, l’amicizia, l’amore, ecc. Sempre più spesso … Continua a leggere

Tettamanzi: e noi sperimentiamo i parroci itineranti

intervista a Dionigi Tettamanzi a cura di Gian Guido Vecchi in “Corriere della Sera” del 18 maggio 2008 Eminenza, nel giro di vent’anni i sacerdoti diminuiranno di un quarto, già adesso l’Italia è piena di parrocchie senza guida. Cosa può fare la Chiesa? «Vede, tutte le istituzioni come tali conoscono l’usura del tempo e hanno bisogno di diventare più flessibili … Continua a leggere

Sacerdoti, pochi e anziani

di Gian Guido Vecchi in “Corriere della Sera” del 18 maggio 2008 L’età media è 60 anni, da 33 in servizio Calo costante, nel 2023 un quarto in meno «In Italia, c’è un’Italia antica fatta di scale ripide, anziani soli e giovani sacerdoti…». Stacco su carrugi e prospettive vertiginose, accanto a un vecchio pescatore appare don Franco, prete in erba … Continua a leggere

«Ogni forma di razzismo è peccato»

«Sono desolato. Una opportunista utilizzazione del cosiddetto tema sicurezza sta creando un tipo di rifiuto vicino all’odio» don Gino Rigoldi Alcuni amici tra le milleottocento aziende italiane operanti in Romania mi dicono che hanno cominciato ad assumere rom e, con loro grande sorpresa, li hanno trovati operai attivi e intelligenti. Io stesso osservo a casa mia alcune decine di Rom … Continua a leggere

Mille fragole fanno una marmellata

16 Maggio 2008 www.beppegrillo.it Clicca l’immagine Lo confesso. Due anni fa in un noto ristorante di Milano ho pagato la cena a un giornalista. In seguito ho saputo da un informatore del Corriere della Sera e da un cugino della sorella della badante di Eugenio Scalfari che il giornalista aveva incontrato durante un viaggio aereo lo zio della fidanzata del … Continua a leggere

Tonino Bello e la Trinità

Tra i tanti scritti di don Tonino Bello ho trovato alcuni riferimenti interessanti riguardanti la SS.Trinità. Sono tratti da “Benedette inquietudini” della San Paolo editrice: “Secondo una suggestione semplicissima e splendida, nella Trinità non c’è Uno più Uno più Uno, uguale a Tre. Ma c’è Uno per Uno per Uno per Uno, che fa sempre Uno. Quando si vive veramente … Continua a leggere

Caccia agli zingari e cristianesimo: articoli interessanti

Io chiedo scusa di Luigi Ciotti in l’Unità del 16 maggio 2008 “La legalità, che è necessaria, deve fondarsi sulla prossimità e sulla giustizia sociale. Chiedere agli altri di rispettare una legge senza averli messi prima in condizione di diventare cittadini, è prendere in giro gli altri e noi stessi. E il ventilato proposito di istituire un “reato d’immigrazione clandestina” … Continua a leggere

Dall’editoriale di Famiglia Cristiana

IL PRIMO GOVERNO SENZA UN SOLO MINISTRO DEL MONDO CATTOLICO LE RAGIONI DEL POTERE E L’OBLIO DELL’ETICA CRISTIANA Non era mai accaduto nella storia della Repubblica, da De Gasperi a Prodi. È questa la vera svolta del Berlusconi IV: nel Governo non c’è un solo ministro cattolico dichiarato. Neanche uno che sia espressione di associazioni e movimenti le cui radici … Continua a leggere