E i vescovi riscoprono il sociale

di Franco Garelli, LA STAMPA, 29.6.09  Da qualche tempo si moltiplicano i segnali di disagio e insofferenza nel mondo cattolico impegnato. Tra i membri dell’associazionismo e del volontariato, tra quanti nelle parrocchie si fanno carico delle iniziative di carità e di formazione dei giovani, è diffusa la sensazione di vivere un po’ da estranei in una società che a parole … Continua a leggere

Cristianizzare il mercato

Di tutte le “piaghe” della modernità – democrazia, nazione, libertà di coscienza – la questione sociale è quella che più coinvolge la Chiesa. L’ostilità e la diffidenza verso le élite liberali e borghesi l’avevano spinta a un’intesa sempre più intima con i ceti popolari, prevalentemente contadini. L’emergere del movimento socialista, che pretendeva di rappresentare la nuova classe operaia, fu avvertito … Continua a leggere

IL RISPETTO DI RATZINGER (V.Mancuso)

Repubblica — 20 giugno 2009 pagina 1 sezione: PRIMA PAGINA VITO MANCUSO PRESCINDO dal controverso problema del comportamento di Pio XII durante la Seconda guerra mondiale, se occorra più sottolinearei suoi silenzi pubblici a proposito della Shoah (di cui certamente aveva sentore) o piuttosto le efficaci indicazioni pratiche per salvare nelle strutture cattoliche non pochi ebrei (che effettivamente ebbero salva … Continua a leggere

Per una valutazione meno “disincantata”

FAMIGLIA CRISTIANA di domenica 28 giugno 2009 Le scrivo su quanto sta emergendo, in questi giorni, sul nostro presidente del Consiglio. Non le nascondo che non sono mai riuscita ad averne stima, perché l’ho trovato una figura lontana da un padre di famiglia, poco coerente con i princìpi cristiani. Non nascondo neppure d’essermi sentita usata da lui e da altri … Continua a leggere

Per un cristiano lo stile è il messaggio (E.Bianchi)

La Stampa, 21 giugno 2009 Da domani al Lingotto di Torino si svolgerà il Convegno nazionale delle Caritas diocesane, cioè degli organismi che si fanno carico di testimoniare nel quotidiano e sul territorio l’attenzione della chiesa per gli “ultimi”, dando corpo a un modo di vivere la fede cristiana che è immediatamente percepibile e leggibile anche in una società secolarizzata … Continua a leggere

Tg, la macchina del silenzio

di Sebastiano Messina, LA REPUBBLICA 21.6.09 Silenzi, omissioni, mezze notizie: il Patrizia-gate cancellato dai tg. Dalla Rai a Mediaset: così un caso diventa “fantasma”. Nelle edizioni di sabato una vera pietra tombale seppellisce l’inchiesta di Bari  È davvero possibile insabbiare uno scandalo che domina le prime pagine dei quotidiani nazionali, è al centro di un’inchiesta giudiziaria ed è finito immediatamente … Continua a leggere

Pio XII, scontro sulla beatificazione: “Pressioni da ebrei, il Papa non firma”

LA REPUBBLICA di sabato 20 giugno 2009 Il postulatore Gumpel attacca. Lombardi: Benedetto XVI libero di decidere. Tullia Zevi: “I dubbi non si sopiranno finché su questa storia non scenderà il silenzio” Città del Vaticano – «Papa Ratzinger non sblocca il processo di beatificazione di Pio XII perché impressionato dalle reazioni negative degli ebrei, per cui è colpa loro se … Continua a leggere

Non c’è un solo Islam (A.Scola)

di Angelo Scola, LA STAMPA di domenica 21 giugno 2009  Pubblichiamo in anteprima una parte dell’intervento che il patriarca di Venezia terrà domani aprendo i lavori del Comitato scientifico internazionale di «Oasis», www.angeloscola.it  Il «meticciato di civiltà» non è un programma politico: il suo carattere congiunturale esclude infatti che lo si possa erigere a meta da perseguire lungo il divenire … Continua a leggere

Il rispetto di papa Ratzinger (V.Mancuso)

di Vito Mancuso in “la Repubblica” del 20 giugno 2009 Prescindo dal controverso problema del comportamento di Pio XII durante la Seconda guerra mondiale, se occorra più sottolineare i suoi silenzi pubblici a proposito della Shoah (di cui certamente aveva sentore) o piuttosto le  efficaci indicazioni pratiche per salvare nelle strutture cattoliche non pochi ebrei (che effettivamente ebbero salva la … Continua a leggere

La fame aumenta e non solo nel sud del mondo

Secondo la Fao nel 2009 le persone sottonutrite supereranno il miliardo La fame aumenta e non solo nel sud del mondo, anche se l’Africa resta il luogo dove è più diffusa e più devastante. Secondo le nuove stime diffuse ieri da Jacques Diouf, il direttore generale della Fao, l’agenzia dell’Onu per l’alimentazione e l’agricoltura, nel 2009 gli affamati saranno oltre … Continua a leggere