L’accoglienza ha dei criteri

http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-laccoglienza-ha-dei-criteri-1447.htm di Luigi Negri e Riccardo Cascioli 31-03-2011   In questi giorni drammatici per il continuo arrivo di barconi di immigrati a Lampedusa, si sono sentiti e letti molti discorsi anche contrastanti sull’accoglienza e sul dovere di solidarietà, soprattutto riferiti al compito dei cattolici. Noi pensiamo sia il caso anzitutto di confrontarsi con quanto dice su questo tema il Catechismo della … Continua a leggere

Dalla Libia alla legge sul fine vita. Bagnasco detta la linea

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/ Della prolusione con cui nel pomeriggio di lunedì 28 marzo il cardinale Angelo Bagnasco ha aperto la sessione primaverile del consiglio permanente della conferenza episcopale italiana sono riprodotti qui sotto i passaggi politicamente salienti. Ma il cardinale ha parlato anche della Quaresima e del nuovo libro del papa su Gesù, dell’unità d’Italia e dei Rom, e d’altro ancora. Il … Continua a leggere

Cinquantamila ragioni per vivere. Tutti gli elenchi della felicità

Cinquantamila motivi per cui vale la pena vivere. Tutti giunti in pochi giorni. Un’incontenibile voglia di scrivere la carta costituente di se stessi. Elenchi di donne e uomini, di ogni generazione, di ogni parte d’Italia. Dai seimila elenchi che sono arrivati finora a Repubblica.it 1 (e molti altri continuano ad arrivare) emerge l’autoritratto collettivo di un paese, l’immagine di un’Italia … Continua a leggere

Asia Bibi

http://pietrevive.blogspot.com/ “Sto male. Mi sento soffocare fra queste quattro mura in ogni momento. Ogni minuto che passa mi sembra essere l’ultimo. Mi sveglio tutte le mattine pensando che quello sarà il mio ultimo giorno”. È un grido disperato quello Asia Bibi lancia dalla cella di isolamento del carcere di Sheikpura, nel Punjab pachistano, dove è rinchiusa, condannata a morte per … Continua a leggere

LA GUERRA D’INTERESSE IN LIBIA E IL RUOLO DELLE NAZIONI

I punti oscuri della crisi MARTINO DIEZ * Avvenire 26.3.11 Dinanzi alla crisi libica un fatto appare evidente: su quello che sta realmente accadendo non sappiamo molto. Alcune fonti sono di parte, altre sono necessariamente approssimative. In mancanza di informazioni sicure, può essere utile elencare un paio di punti oscuri. Prima di tutto i ribelli. Chi sono? La vulgata dei … Continua a leggere

Benedetto XVI spiazzante

Dalle ultimissime parole sugli ebrei a quelle su Islam e costumi sessuali: Benedetto XVI appare spiazzante, ma il suo pontificato segue invece una trama precisa. Senza temere di risultare molto spesso politicamente scorretto di Ignazio Ingrao, PANORAMA di giovedì 17 marzo 2011   “Un pontificato che ci stupirà»: così titolava Panorama all’indomani dell’elezione di Benedetto XVI, il 19 aprile 2005. Il … Continua a leggere

Tutte le conversioni della Lega

di Gian Antonio Stella, Corriere della Sera 21.3.11 Dal “Wojtyla imperialista” all’uso identitario del cattolicesimo  San Paolo, raccontano gli Atti degli apostoli, si convertì in un baleno: era partito per «fare strage» dei discepoli del Signore e sulla via di Damasco «all’improvviso lo avvolse una luce dal cielo». Non molto più lente furono le scoperte della fede di fra Cristoforo … Continua a leggere

Fare i conti con quei chiodi

di Alessandro D’ Avenia, AVVENIRE di sabato 19 marzo 2011 La Corte fa giustizia: sentenza di civiltà. Umanità orfana se dimentica la croce. L’Italia è stata assolta dalla colpa di ledere i diritti umani per la presenza di un crocifisso su una parete, colpevole – per alcuni – di indottrinare con la sua presenza. Era necessaria l’assoluzione della Corte europea. … Continua a leggere

Il sottile confine tra conflitti giusti o ingiusti

di Armando Torno, Corriere della sera, 21.3.11 Da Agostino a von Clausewitz, l’Occidente laico e cattolico si interroga sulla possibilità di rendere accettabile l’uso della violenza.  C’è una guerra giusta? O tutto ciò che necessita di violenza è ingiusto? Al di là di ogni risposta possibile, è il caso di ricordare che le ragioni e le obiezioni hanno la stessa … Continua a leggere