L’Agesci: “No a capi scout che siano gay dichiarati”

Le linee guida alle Diocesi. Le associazioni: “Documento disumano”. Ma i responsabili frenano “solo uno spunto di riflessione” Giacomo Galeazzi, 5.5.12, http://vaticaninsider.lastampa.it/homepage/news/dettaglio-articolo/articolo/agesci-scout-chiesa-omosessualita-14896/ Non è un «diktat» ma uno «spunto di riflessione» e una copia viene inviata, in ogni diocesi d’Italia, a tutti i capi scout. Appare destinata a far discutere la «proposta educativa» sull’omosessualità dell’Agesci, associazione cattolica di 180mila soci … Continua a leggere

Don Juliàn Carrón: da chi ha sbagliato un’umiliazione per Cl

LA REPUBBLICA di martedì 1 maggio 2012 Caro Direttore, leggendo in questi giorni i giornali sono stato invaso da un dolore indicibile nel vedere cosa abbiamo fatto della grazia che abbiamo ricevuto. Se il movimento di Comunione e Liberazione è continuamente identificato con l’attrattiva del potere, dei soldi, di stili di vita che nulla hanno a che vedere con quello … Continua a leggere

Un riforma per le suore americane contrarie al magistero della Chiesa

Il cardinal Levada: “Una situazione dottrinale e pastorale molto grave”. Nominato delegato per l’iniziativa l’arcivescovo Peter Sartain   di Salvatore Cernuzio ROMA, 19 aprile 2012 (ZENIT.org) – Una profonda riforma della Leadership Conference of Women Religious (LCWR), il gruppo che riunisce circa l’80% delle religiose negli Stati Uniti. E’ quanto richiesto dalla Congregazione per la Dottrina della Fede, guidata dal cardinal … Continua a leggere

Perchè serve un giorno di festa (E.Bianchi)

La Stampa, 29 aprile 2012 Le recenti polemiche sull’apertura di negozi e centri commerciali alla domenica e nelle festività civili come il 25 aprile o il 1° maggio ci porta a riflettere su una delle grandi conquiste registratesi in occidente, grazie soprattutto all’ebraismo e al cristianesimo: l’affermazione di un giorno settimanale – il sabato per gli ebrei, il giorno dopo, … Continua a leggere