Perchè serve un giorno di festa (E.Bianchi)

La Stampa, 29 aprile 2012 Le recenti polemiche sull’apertura di negozi e centri commerciali alla domenica e nelle festività civili come il 25 aprile o il 1° maggio ci porta a riflettere su una delle grandi conquiste registratesi in occidente, grazie soprattutto all’ebraismo e al cristianesimo: l’affermazione di un giorno settimanale – il sabato per gli ebrei, il giorno dopo, … Continua a leggere

Fede in crisi? Più annuncio

Francesco D’Agostino, Avvenire, 22.4.12   Una ricerca americana e le ricette «progressiste» di Vito Mancuso   Ha perfettamente ragione Vito Mancuso (su Repubblica del 20 aprile), quando rileva gli incredibili limiti di un ampio studio condotto dall’Università di Chicago sul declino della fede in Occidente: primo tra tutti proprio quello di aver limitato l’indagine all’«Occidente», in un tempo in cui … Continua a leggere

Cattolici a caccia di streghe

http://sperarepertutti.typepad.com/sperare_per_tutti/ 10.4.12 “Dio nessuno l’ha mai visto” – e nella cultura odierna Dio non gode di buona fama – “ma Gesù ce lo ha raccontato” (Gv 1,18). Gesù era umanissimo e ciò che aveva di eccezionale non era di ordine religioso ma umano. È con la sua umanità che egli, il Figlio di Dio e la Parola diventata uomo come … Continua a leggere

Pro e contro l’ultimo libro di Martini

La verità ha bisogno di dialogo http://sperarepertutti.typepad.com/sperare_per_tutti/ Le conversazioni tra Carlo Maria Martini e Ignazio Marino (“Credere e conoscere”, Einaudi) costituiscono un modello di come l’incontro nel reciproco rispetto possa essere praticato nel pluralismo di oggi. Con buona pace di chi vuole un cristianesimo d’assalto, che finirebbe per diventare setta rinserrata nella sua cittadella il cui messaggio parla solo a chi … Continua a leggere

Martini: il valore di un legame tra persone dello stesso sesso (dialogo di Carlo Maria Martini con Ignazio Marino)

Corriere della Sera, 24.3.12 “Un’amicizia duratura e fedele è sempre stata un grande onore” Marino – A proposito dei cambiamenti sociali e culturali con cui ci confrontiamo in questa nostra epoca, si pone naturalmente a questo punto anche la questione dell’omosessualità. Mi sembra che l’ipotesi della possibilità di un distacco completo fra sessualità e procreazione porti a interrogarci anche su … Continua a leggere

Sterili (e strane) polemiche su Enzo Bianchi

Bianchi, Livi e un quotidiano di ispirazione cattolica di Riccardo Cascioli, 23.3.12, http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-bianchi-livi-e-un-quotidianodi-ispirazione-cattolica-4882.htm Il direttore di un noto «giornale quotidiano di ispirazione cattolica» attacca oggi violentemente monsignor Antonio Livi per l’articolo scritto sul nostro quotidiano online a proposito di Enzo Bianchi. Nel rispondere a dei lettori scandalizzati per le critiche al priore della comunità monastica di Bose, il direttore di … Continua a leggere

Don Verzè

Corriere della Sera, 2.1.12 Innovatore e spregiudicato, le due facce di don Verzè di Giangiacomo Schiavi  Il valore di quello che lascia è un patrimonio di competenze, un metodo scientifico e un piatto con sopra trecento milioni offerti per il suo ospedale e la sua università; il peso di quello che si porta nella tomba sono i guai finanziari, le … Continua a leggere

Il medico salva, non uccide. Parola di Travaglio

di Andrea Tornielli, 5.12.11, http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-il-medico-salva-non-uccideparola-di-travaglio-3805.htm Venerdì scorso Il Fatto quotidiano ha ospitato un botta e risposta sul suicidio assistito in relazione al gesto di Lucio Magri, che è andato in Svizzera per sottoporsi all’eutanasia. A confrontarsi sono stati il direttore della rivista MicroMega, Paolo Flores d’Arcais e il giornalista Marco Travaglio. Il contributo di quest’ultimo, intitolato «Il medico salva, non … Continua a leggere

Il terremoto e Dio: unde malum?

Di Francesco Agnoli – 01/04/2011 http://www.libertaepersona.org/dblog/articolo.asp?articolo=2414 Recentemente il professor Roberto de Mattei, affrontando in termini teologici, il recente terremoto in Giappone, ha sollevato un forte dibattito. Cosa ha detto di così particolare il De Mattei? Ha proposto una domanda che da sempre angustia l’uomo: unde malum? Questa domanda è il più grande scandalo con cui ognuno di noi abbia a che fare. “Perché?” ci … Continua a leggere

Un’Italia anticristiana

Ernesto Galli Della Loggia Corriere della Sera, 21 marzo 2010 Sempre più di frequente il discorso pubblico delle società occidentali mostra un atteggiamento sprezzante, quando non apertamente ostile, verso il Cristianesimo. All’indifferenza e alla lontananza che fino a qualche anno fa erano la regola, a una secolarizzazione per così dire silenziosa, vanno progressivamente sostituendosi un’irrisione impaziente, un’aperta aggressività che non è … Continua a leggere