Veri cristiani si diventa: nel territorio (E.Bianchi)

La Stampa, 20 settembre 2009

Viviamo in un’epoca di profondi e rapidi mutamenti, un mondo in cui il più grave smarrimento deriva dal non riuscire a percepire un orientamento chiaro e lineare nell’evolversi delle situazioni e nel modo di collocarsi in esse anche da parte di istituzioni solitamente capaci di fornire senso e direzione all’agire umano. In queste ultime settimane un elemento purtroppo quasi assente nel dibattito mediatico attorno alla chiesa e alla sua presenza nella società italiana è stato quello dei rapporti tra cristiani e territorio vissuti soprattutto attraverso quella entità locale che, con la fine dell’assetto sociale contadino e con l’imporsi della società industriale, ha dovuto cercare – e ancora non ha trovato pienamente – nuove forme per manifestare la collocazione dei cristiani nella polis e per la loro missione: la “parrocchia”.

Veri cristiani si diventa: nel territorio (E.Bianchi)ultima modifica: 2009-09-20T22:30:56+02:00da borgosotto
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Veri cristiani si diventa: nel territorio (E.Bianchi)

Lascia un commento