Pax Christi: l’assenza della politica e la fretta della guerra

http://temi.repubblica.it/micromega-online/pax-christi-lassenza-della-politica-e-la-fretta-della-guerra/ di Mons. Giovanni Giudici, presidente di Pax Christi Italia Mentre parlano solo le armi, si resta senza parole. Ammutoliti, sconcertati. Anche noi di Pax Christi, come tante altre persone di buona volontà. Il regime di Gheddafi ha sempre mostrato il suo volto tirannico. Pax Christi, con altri, ha denunciando le connivenze di chi, Italia in testa, gli forniva una … Continua a leggere

Cristiani, l’unità senza egoismi (E.Bianchi)

di Enzo Bianchi, La Stampa, 18.3.11 In queste settimane e per i prossimi mesi, in vari momenti e diverse forme si celebrano i 150 anni dell’avvenuta Unità d’Italia, nonostante le contestazioni e la mancata partecipazione di alcuni a questa ricorrenza. Anche la chiesa cattolica che è in Italia ha voluto – nella maniera che le è propria, cioè attraverso una … Continua a leggere

A Strasburgo riappendono il crocifisso. La sentenza integrale

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/ “La Corte conclude dunque che, decidendo di mantenere il crocifisso nelle aule delle scuole pubbliche frequentate dai figli della ricorrente, le autorità hanno agito entro i limiti dei poteri di cui dispone l’Italia nel quadro del suo obbligo di rispettare, nell’esercizio delle proprie funzioni in materia di educazione e d’insegnamento, il diritto dei genitori di garantire tale istruzione secondo … Continua a leggere

Appello cattolico sul fine vita. Ma “L’Osservatore” guarda altrove

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/ Sabato 12 marzo il quotidiano della conferenza episcopale italiana, “Avvenire”, ha pubblicato in prima pagina, come editoriale, un vibrante appello al parlamento a sostegno della legge sul fine vita, firmato da dodici personalità cattoliche molto rappresentative e di diverso orientamento politico. Tra i firmatari dell’appello c’è lo stato maggiore dei media cattolici italiani: il direttore di “Avvenire” Marco Tarquinio, … Continua a leggere

La particolare lettura del Vaticano del processo unitario italiano

Aldo Maria Valli, Europa, 17 marzo 2011 consultabile online anche qui. Il papa risorgimentale L’Italia è un paese paradossale, però fa un certo effetto vedere che, in mezzo a tanti mal di pancia sul se, il quando e il come festeggiare i 150 anni di unità, le parole più convinte e i gesti più eclatanti siano arrivati dalla Chiesa cattolica. … Continua a leggere

Il Giappone, il terremoto e la voglia di Nostradamus

di Massimo Introvigne, 15.3.11 http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-il-giappone-il-terremotoe-la-voglia-di-nostradamus-1302.htm Se si incrociano su Google, in inglese, i termini “Nostradamus” e “terremoto 2011 Giappone” s’incontrano già 159.000 ricorrenze, e crescono di ora in ora. Pochi lo sanno, ma è proprio il Giappone il Paese del mondo dove è più letto e conosciuto Nostradamus (Michel de Notre-Dame, 1503-1566), l’astrologo francese del XVI secolo nelle cui Centurie … Continua a leggere

Risorgimento, pro o contro i cattolici? Al di là delle barricate, Chiesa protagonista nell’unificare lo spirito

di Mariano Crociata, Avvenire, 13.3.11 L’unità ha una data convenzionale, è cioè il 17 marzo 1861, giorno della proclamazione del Regno d’Italia; ma l’unificazione italiana è un processo che viene da lontano e presenta, senza interruzione, un dato strategico di fondo: la connessione strettissima con la presenza e l’impegno della Chiesa e dei cattolici italiani. Questa emerge con grande evidenza a … Continua a leggere

Lo tsunami e noi

http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-lo-tsunami-e-noi-1273.htm di Andrea Tornielli, 14.3.11 Le immagni sconvolgenti del terremoto e dello tsunami che hanno colpito il Giappone provocando oltre diecimila morti non possono lasciarci indifferenti, nonostante appaiano così distanti da noi (ma lo siano molto meno, invece, per tutti coloro che hanno vissuto anche nel nostro Paese la tragedia di un sisma devastante). Nel giro di pochi minuti un’onda … Continua a leggere

Il Gesù storico secondo Ratzinger di Vito Mancuso

di Vito Mancuso, La Repubblica 11.3.11  Nel primo libro su Gesù pubblicato nel 2007 Benedetto XVI chiedeva ai lettori «quell´anticipo di simpatia senza il quale non c´è alcuna comprensione». Aveva ragione, perché occorre essere ben disposti verso l´autore di un libro o di una musica, come verso ogni persona che si incontra, per poter adeguatamente comprendere. È necessario però capire bene … Continua a leggere