Ma chi erano gli amici di don Seppia?

di Andrea Tornielli, 17.5.11, http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-ma-chi-eranogli-amici-di-don-seppia-1887.htm La triste vicenda di don Riccardo Seppia, il parroco della chiesa di Santo Spirito Sestri Ponente arrestato nei giorni scorsi perché accusato di aver fatto avances sessuali a un sedicenne e per cessione di cocaina, lascia aperte domande drammatiche. Va dato atto all’arcivescovo di Genova, il cardinale Angelo Bagnasco, di essersi subito recato nella parrocchia, … Continua a leggere

La “teologia del corpo” risposta agli squilibri sessuali del clero

di Massimo Introvigne, 16.5.11, http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-la-teologia-del-corpo-rispostaagli-squilibri-sessuali-del-clero-1877.htm Il 13 maggio Benedetto XVI ha ricevuto in udienza i partecipanti all’incontro promosso dal Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia in occasione del trentesimo anniversario di fondazione dell’Istituto, che il beato Giovanni Paolo II (1920-2005) volle creare contemporaneamente al Pontifico Consiglio per la Famiglia. Il Papa ha ricordato che all’Istituto … Continua a leggere

A trent’anni dall’attentato a Giovanni Paolo II

Molto di più di ciò che appare http://www.osservatoreromano.va/portal/dt?JSPTabContainer.setSelected=JSPTabContainer%2FDetail&last=false=&path=/news/editoriali/2011/110q11-Molto-di-pi–di-ci–che-appare.html&title=Molto di più di ciò che appare&locale=it Dopo trent’anni dall’attentato che quasi costò la vita a Giovanni Paolo II è giunto il momento di tentare un bilancio storico, e non solo di ripercorrere i momenti di sgomento e angoscia che l’hanno accompagnato o di cercare di fare luce sui mandanti. È importante infatti … Continua a leggere

«Il progresso non è riuscito a cancellare la fede»

di Massimo Introvigne, 11.5.11 http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-il-progresso-non–riuscito-a-cancellare-la-fede-1843.htm A una settimana dall’inizio di quella che ha chiamato una «scuola della preghiera», che sarà proposta nel corso di numerose udienze del mercoledì, Benedetto XVI ha continuato a riflettere l’11 maggio sul ruolo della preghiera nella storia. Una riflessione, ha detto, fondamentale oggi «in un’epoca in cui sono evidenti i segni del secolarismo. Dio sembra … Continua a leggere

Lega e Chiesa: un discorso complesso

di Massimo Introvigne, 9.5.11 http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-lega-e-chiesa-un-discorso-complesso-1806.htm   Specialista dell’islam, il sociologo padovano e opinionista di Repubblica Renzo Guolo ha pubblicato con il suo Chi impugna la Croce. Lega e Chiesa (Laterza, Roma – Bari 2011), un saggio con il quale, a proposito dei rapporti fra Chiesa Cattolica e Lega Nord, si dovranno d’ora in poi fare i conti, come dimostra il vivace … Continua a leggere

Padre Gheddo: tre ragioni per risparmiare Gheddafi

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/ 6.5.11 Olav Fykse Tveit, segretario generale del Consiglio Mondiale delle Chiese, a nome delle 349 organizzazioni cristiane che vi aderiscono, ha emesso da Ginevra un appello ecumenico perché in Libia tacciano le armi e si avvii un negoziato per formare un governo di transizione: “unico modo per fermare il bagno di sangue attualmente in atto e per realmente proteggere gli … Continua a leggere

La «guerra santa» per il crocifisso

Un polemico pamphlet di Sergio Luzzatto ELZEVIRO, Corriere della Sera, 6.5.11 C’è la versione dei vertici dello Stato e della Chiesa cattolica: il crocifisso è obbligatorio nelle scuole statali, e in altri uffici pubblici, per due motivi: in quanto simbolo culturale, perché rappresenta la tradizione, l’identità e i valori del Paese; in quanto simbolo religioso, perché è maggioritario e passivo, … Continua a leggere

Il lato femminile di Dio. L’altra metà della Chiesa

di Laura Badaracchi e Iacopo Scaramuzzi, Jesus, maggio 2011 Ai margini dei centri decisionali, ma nel cuore della vita della Chiesa, le donne vivono un evidente paradosso. In una Chiesa ancora declinata al maschile cercano spazi di parola e di ascolto. Ma si fatica a rinnovare sul serio il terreno delle comunità ecclesiali. Le donne non possono «fare da commentatore. … Continua a leggere

Ma fare festa è sbagliato

di Enzo Bianchi, La Stampa, 3 maggio 2011  “Giustizia è fatta!” ha proclamato il presidente degli Stati Uniti nell’annunciare al suo paese e al mondo che Osama Bin Laden è stato ucciso. Confesso che i sentimenti che mi abitano come cristiano e come cittadino di un paese che non contempla nel proprio ordinamento la pena di morte sono contrastati. Da … Continua a leggere