“TRE SFIDE PER LA CHIESA abbiamo trascurato l’essenziale” di Arturo Paoli

Quale futuro per la Chiesa? Quale Chiesa serve per costruire il futuro della società in cui viviamo, e specialmente dei giovani a cui è affidato il tempo a venire? Se ripenso alla mia lontana giovinezza e alla città nella quale sono nato e cresciuto, ritrovo una Chiesa che aveva una grande importanza…
Nonostante il trionfo della beatificazione recente, molti sentono che la Chiesa cattolica sta attraversando un periodo di crisi. Non è strano nel tempo dell’ultimo concilio ecumenico circolava un motto che rappresentava vivamente la situazione della Chiesa: semper reformanda et semper reformata. In una parola la Chiesa deve essere sempre in uno stato di cambiamento. Tre pensatori presentano alla Chiesa del nostro tempo tre sfide per il suo rinnovamento. Penso che sarebbe urgente rispondere a queste tre sfide che la ringiovanirebbero…
 
 
Cari amici, la difficoltà che incontro questa volta nell’aprire il dialogo con voi è maggiore delle altre volte. Le implicazioni emotive e affettive legate alla Chiesa sono veramente tante. È una vita che vivo nella Chiesa e per la Chiesa… Vi consegno questo numero con una certa trepidazione ma anche con tanta fiducia. I diversi contributi sono tutti ispirati da un grande amore per la Chiesa. Ma quando diciamo Chiesa cosa intendiamo?
 
Leggi tutto l’editoriale di Mario De Maio del QUADERNO DI GIUGNO 2011 di OREUNDICI “LA CHIESA IN CUI CREDO”
 
“TRE SFIDE PER LA CHIESA abbiamo trascurato l’essenziale” di Arturo Paoliultima modifica: 2011-06-04T08:05:27+02:00da borgosotto
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento