IL PAPA E LA CORTE DELL’AIA

L’ingiustizia di un’accusa di Aldo Cazzullo, 14.9.11, http://www.corriere.it/editoriali/11_settembre_14/l-ingiustizia-di-un-accusa-aldo-cazzullo_c5a4e7c0-de90-11e0-ab94-411420a89985.shtml L’idea di Benedetto XVI, un uomo la cui mitezza è riconosciuta anche dai critici, trascinato davanti alla Corte penale internazionale per crimini contro l’umanità, come il generale Mladic, è uno scenario che sembrerebbe astruso pure ai militanti dell’anticlericalismo. Eppure potrebbe rivelarsi un rischio concreto, se sarà accolto il ricorso depositato ieri all’Aia … Continua a leggere

«Cristiani perseguitati, un’emergenza umanitaria»

di Massimo Introvigne, 13.9.11, http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-cristiani-perseguitatiunemergenza-umanitaria-3012.htm Sono cristiani tre quarti delle persone perseguitate e discriminate per la loro fede nel mondo. Questo dato statistico, ricordato di recente anche dal Papa, ha fatto da sfondo il 12 settembre a Roma  al vertice dell’OSCE, l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, sul tema “Prevenire e rispondere agli incidenti e ai crimini … Continua a leggere

Ma la guerra santa sarà sconfitta dalla pace giusta

ENZO BIANCHI, La Stampa, 11.9.11, http://www3.lastampa.it/focus/web-stories/11-settembre-2011/articolo/lstp/419673/   «Nulla sarà più come prima!». Quante volte sentimmo ripetere questa frase e altre simili all’indomani dell’11 settembre 2001. Quante voci si aggiunsero al coro dei profeti di sventura che consideravano ineluttabile uno scontro di civiltà alimentato dall’integralismo religioso. Quante letture di qualsivoglia fenomeno sociale vennero fatte sotto l’unica prospettiva di un terrorismo globale. … Continua a leggere

Il “ministro” Sacconi e la barzelletta che non ci fa ridere… ma ci indigna

… E invece non posso tacere su questa barzelletta del ministro Sacconi. Non ci sono parole. C’è da vergognarsi. E prima di tutto chiedo io scusa in prima persona, come uomo, a tutte le suore e a tutte le donne. Lo stupro è una tragedia, non è lecito scherzarci su! A meno che non si pensi che tutto sommato, spesso … Continua a leggere

Tradimento previdenziale

di Arturo Celletti e Lucia Bellaspiga, Avvenire 9.9.11 Dai diritti acquisiti al futuro negato. Così le giovani generazioni pagano il prezzo del debito. Roma: “Non colpevolizzare gli anziani, dobbiamo rinnovare il capitale umano”.  Il conflitto generazionale c’è già. E ha la forza dirompente e drammatica dei numeri. Il dipendente privato che ha smesso di lavorare nel 2008 ha incassato una … Continua a leggere

I silenzi del priore di Bose

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2011/09/07/i-silenzi-del-priore-di-bose/ L’ultimo numero del mensile dei paolini “Jesus” ha dedicato la copertina e un trionfale dossier di 33 pagine alla comunità di Bose e al suo fondatore e priore Enzo Bianchi. Nei rilanci che il dossier ha avuto sui media, la maggiore evidenza è stata data a un lamento che Bianchi canta e ricanta da anni: sull’afonia del laicato. In … Continua a leggere

Ma i poveri hanno ragione di Giulio Albanese

Avvenire, 7.9.11 La carestia d’Africa, il nostro impegno  Mentre i Grandi della Terra seguono con grande apprensione l’evolversi della crisi che attanaglia i mercati finanziari di mezzo mondo, nel Corno d’Africa si continua a morire. Lunedì scorso le Nazioni Unite hanno fatto sapere che l’emergenza umanitaria in Somalia sta ormai interessando anche la regione meridionale di Bay. Si parla di … Continua a leggere

Il pianeta sul quale vivi – Ingiustizia Planetaria

Proponiamo un video che invita a riflettere sui gravi squilibri nella distribuzione delle ricchezze sul pianeta terra e il saccheggio delle risorse minerarie dei paesi in via di sviluppo da parte dei paesi occidentali. Qualcosa può cambiare… dipende solo da noi! Leggi: Le grandi televisioni non rispettano i più piccoli Più che macchinari, abbiamo bisogno di umanità Ravasi: condividere pane ed … Continua a leggere

10 ragioni per tagliare la spesa militare

Flavio Lotti, coordinatore della Tavola della pace, entra nel merito definendo il nostro sistema militare «anacronistico, insostenibile e inutilmente offensivo». E invita alla mobilitazione il 25 settembre: da Perugia ad Assisi.  «Non è un discorso ideologico ma decisamente pragmatico. Non è un problema di coscienza ma di utilità pubblica. È venuto il tempo di tagliare e rivedere completamente la nostra … Continua a leggere