L’ovvio rivoluzionario

http://alatere.myblog.it/archive/2011/10/06/l-ovvio-rivoluzionario.html Il primo a pronunciare la bestemmia più indicibile del capitalismo è stato Warren Buffet: “Io, super ricco – ha detto – voglio pagare più tasse. Verso 7 milioni di dollari, solo il 17,4% del mio imponibile. I miei dipendenti, invece, fino al 41%”. Parole scandalose  per gli ultraliberisti del Tea Party, abbarbicati a una curiosa visione del mondo per … Continua a leggere

Il vuoto riempito da Jobs chiede risposte cristiane

di Riccardo Bigi, http://www.toscanaoggi.it/notizia_3.php?IDCategoria=207&IDNotizia=14868 12.10.11 La morte di Steve Jobs, il creatore della Apple, il visionario che ha sfondato una dopo l’altra le frontiere della tecnologia informatica, ne ha messo in risalto la figura non solo di geniale inventore, ma anche di «guru», di leader spirituale a cui tanti si ispirano. «Siate affamati, siate folli» è lo slogan (da lui stesso … Continua a leggere

Sogno di mezza estate: una nuova DC

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/ 11 ottobre, 2011 All’approssimarsi dell’attesissima riunione dei cattolici impegnati nel sociale, convocata a Todi il 17 ottobre, il direttore di “Il Regno” e analista politico Gianfranco Brunelli ha firmato sull’ultimo numero della rivista una nota sul “contributo dei cattolici alla situazione critica del paese”. Una nota che ha sicuramente il pregio della chiarezza, nel classificare i possibili sbocchi politici … Continua a leggere

Egitto, la “primavera” è finita

di Valentina Colombo, 10.10.11, http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-egitto-la-primavera–finita-3280.htm «Ritengo che la strage di oggi rappresenti l’inizio inevitabile della penetrazione della minaccia di al Qaeda in Egitto… si tratta in ogni caso di un fortunato passo in avanti!». «Consiglio Supremo militare che cosa ci hai fatto, hai gettato contro i noi i terroristi liberandoli dalle prigioni e scagliandoli contro di noi, ora non riuscirai … Continua a leggere

“Umani perché atti ad abitare la terra” di ENZO BIANCHI

Caro Diogneto – 34 – Jesus, ottobre 2011 – “Umani perché atti ad abitare la terra” di ENZO BIANCHI   Dopo secoli in cui la natura era più forte dell’umanità e l’uomo doveva difendersi da essa, oggi è proprio l’ambiente che è diventato fragile, sovente vittima dell’uomo, al punto che l’uomo ormai con la sua potenza nucleare è in grado … Continua a leggere

Steve Jobs, meglio l’uomo del santo

Profeta, messia, autore di un nuovo “vangelo” e dei nuovi “dieci comandamenti”. Una specie di culto che fa torto all’uomo Steve Jobs, al suo genio e alla sua sofferenza di malato.   don Marco Sanavio, 7.10.11 http://www.famigliacristiana.it/informazione/news_2/articolo/jobs_071011103854.aspx La scomparsa di Steve Jobs, imprenditore di successo ma soprattutto uomo che ha guardato in faccia la malattia con coraggio e dignità, ha … Continua a leggere

Abbiamo fatto pace con il Nobel

di Anna Bono, 7.10.11, http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-abbiamo-fatto-pacecon-il-nobel-3269.htm Il Premio Nobel per la Pace 2011 è stato assegnato a tre donne: Ellen Johnson Sirleaf [nella foto], presidente della Liberia, Leymah Roberta Gbowee, sua connazionale, e Tawakkul Karman, yemenita. Il comitato per il Nobel ha inteso così dare un riconoscimento al crescente ruolo svolto dalle donne in favore della pace, con mezzi non violenti. … Continua a leggere

Steve Jobs & Ignazio di Loyola

di Antonio Spadaro – pubblicato il 6 ottobre 2011 http://www.bombacarta.com/2011/10/06/steve-jobs-ignazio-di-loyola/#more-14877 «Ricordarsi che morirò presto è il più importante strumento che io abbia mai incontrato per fare le grandi scelte della vita»: queste le parole che Steve Jobs pronunciò il 12 giugno 2005 in un famoso discorso per i laureandi di Stanford. Questo «commencement address», è stata per lui una occasione … Continua a leggere

Io sto col Papa (di Walter Veltroni)

IL FOGLIO di sabato 1 ottobre 2011 Grande il Papa su politica e diritto. Tracce per una nuova stagione italiana liberata da faziosità e populismi, e per un serio dialogo (laici e cattolici) nel reciproco riconoscimento.   1. Cosa è diventato il discorso pubblico nel nostro tempo? A quali altezze ci conducono oggi le parole di chi viene ascoltato, perché … Continua a leggere

Il Priore e la politica – La politica riscopra i valori cristiani di Enzo Bianchi

Non è mai stato facile essere un cattolico impegnato in politica se si prendono sul serio i tre termini: «cattolico», «impegnato» e «politica». Ma nella ormai lunga stagione della cosiddetta Seconda Repubblica tutto è sembrato complicarsi ancor di più: non perché è venuto meno il partito dei cattolici, ma perché da quasi due decenni sono stati dimenticati o contraddetti alcuni … Continua a leggere