«Un incontro fecondo tra Chiesa e scienza»

Pier Luigi Fornari – Avvenire, 13 novembre 2011 L’ incontro «dinamico e fecon­do » tra il mondo della scien­za e la Chiesa. È uno tra i messaggi più incoraggianti trasmessi dal Convegno internazionale di tre giorni promosso dal Pontificio Consi­glio della cultura, sul tema: Cellule sta­minali adulte: la scienza e il futuro del­l’uomo e della cultura. È la valutazio­ne di … Continua a leggere

Cattolici e berlusconismo

Di fronte alla situazione politica italiana non c’è più spazio per la rabbia: non a caso le manifestazioni di protesta prendono di mira altri obiettivi. Restano solo sofferenza e delusione, anche fra i sostenitori di Berlusconi o in ambienti che non possono essere considerati pregiudizialmente ostili al premier, come Confindustria o il quotidiano Avvenire («Tutto a posto e niente in … Continua a leggere

Due idee cattoliche sulla crisi

di Giorgio Bernardelli | 10 novembre 2011 http://www.vinonuovo.it/index.php?l=it&art=624 Berlusconismo al tramonto e crisi del debito pubblico: proviamo a lasciarci provocare da quanto ieri hanno detto Massimo Borghesi e Leonardo Becchetti Come tutti in queste ore ascolto le notizie sulla grave crisi politica e finanziaria in cui si trova il nostro Paese. E mi pongo la domanda su quale sia il … Continua a leggere

Mafia, il no di Wojtyla «ispirato» da Livatino

Roberto Mazzoli , Avvenire, 9.11.11   Chi non ricorda l’energico anatema con cui Giovanni Paolo II si rivolse ai mafiosi nella Valle dei Templi di Agrigento? «Convertitevi! Una volta verrà il giudizio di Dio». Quelle immagini, quella frase, fecero il giro del mondo. Furono in molti a chiedersi il motivo di quello scatto. Non era la prima volta che il … Continua a leggere

Stop agli F35, un risparmio da 14 miliardi

Renato Sacco, Popoli, 4.11.11, http://www.popoli.info/EasyNe2/Primo_piano/Stop_agli_F35_un_risparmio_da_14_miliardi.aspx «No» agli F35: sospendere la costruzione dei cacciabombardieri farebbe risparmiare quasi 600 milioni solo nel 2012. È una delle proposte contenute nel Libro nero sul welfare italiano, lanciato ieri dalla Campagna «I diritti alzano la voce» – cui aderisce anche Popoli – e da Sbilanciamoci. Il libro contiene proposte per un welfare diverso, per cui … Continua a leggere

“La Chiesa oggi e la tentazione di voler vincere” di ENZO BIANCHI

Jesus, novembre 2011 In una recente intervista, il card. Carlo Maria Martini, interrogato sulla situazione della chiesa oggi e sulle sue tentazioni più manifeste, ha espresso poche ma significative parole: “Una chiesa che vuole vincere”. Per un cristiano della mia generazione, questa tentazione non è nuova: si può anche dire che siamo cresciuti con quell’anelito nel cuore che ci faceva … Continua a leggere

“L’ipocrisia di proclamarsi politici cattolici” di mons. Luigi Bettazzi

Fonte: “Adista” n. 79 del 29 ottobre 2011 Domenica 25 settembre mi sono trovato a partecipare, in una grande città italiana, ad un convegno di studio sul tema della laicità. Nel gruppo di studio su “laicità e Chiesa” era emerso lo sconcerto di molti cattolici per il silenzio dell’episcopato italiano sul degrado della politica e sul comportamento deplorevole di politici … Continua a leggere

La Borsa o la vita?

di Marco Guzzi | 04 novembre 2011 http://www.vinonuovo.it/index.php?l=it&art=617 In questi giornate in cui tutto dipende dall’andamento dei mercati Vino Nuovo rilancia un testo che si propone come «una visione apocalittica della crisi». Vino Nuovo si guarda sempre intorno. E così oggi rilanciamo un altro testo non nostro: è una riflessione sapienziale sul tema della crisi finanziaria che Marco Guzzi ha … Continua a leggere

Voglia di sacro, l’Italia resiste

di Umberto Folena, Avvenire, 2.11.11 Uno studio sulla religiosità degli italiani  I profeti di sventura faranno bene a rivedere le proprie fragili certezze. E gli ottimisti a oltranza a misurarsi con la complessità di un quadro tutt’altro che omogeneo. Ma un dato è certo: gli italiani costituiscono un’eccezione nell’Occidente. Né bigotti sanfedisti, né mangiapreti secolarizzati, impossibili da inserire in qualche … Continua a leggere

Se 7 miliardi di terrestri sono troppi

di Riccardo Cascioli, 1.11.11, http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-se-7-miliardi-sono-troppi-3501.htm Ieri è stato il giorno della bambina 7 miliardi, secondo la scelta convenzionale fatta dall’Onu. A parte la grottesca battaglia tra Filippine e India – innescata sempre dall’Onu – per aggiudicarsi il titolo di paese della “fortunata” nascita (c’era un premio economico), rispetto al passato è sembrato che la data sia stata celebrata con una … Continua a leggere