La Padania attacca Tettamanzi. “Ma è un vescovo o un imam?”

Il Carroccio contro il “discorso alla città” di due giorni fa in cui l’arcivescovo aveva bacchettato le amministrazioni sui temi della moralità e dell’accoglienza Bossi: la gente vuole la tradizione. Il cardinale: resto sereno di ZITA DAZZI e TERESA MONESTIROLI, http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/cronaca/immigrati-8/lega-contro-tettamanzi/lega-contro-tettamanzi.html MILANO – “Onorevole Tettamanzi”, titolava a tutta pagina la Padania di ieri. Nell’articolo, un affondo ancora più pesante: “Cardinale … Continua a leggere

Profughi accompagnati (E.Masina)

di Ettore Masina, LETTERA 141 – aprile-maggio 2009 Chi legge la storia non soltanto sui libri scritti dai vincitori, ma anche ascoltando   i lamenti o i silenzi dei poveri ai quali i mass-media dei potenti tagliano le corde vocali, chi si addentra nei fatti del passato e in quelli della cronaca che viviamo e di cui – lo vogliamo o no … Continua a leggere

Il coraggio dimenticato (R.Saviano)

di Roberto Saviano, LA REPUBBLICA, 13.5.09 Chi racconta che l´arrivo dei migranti sui barconi porta valanghe di criminali, chi racconta che incrementa violenza e degrado, sta dimenticando forse due episodi recentissimi ed estremamente significativi, che sono entrati nella storia della nostra Repubblica. Le due più importanti rivolte spontanee contro le mafie, in Italia, non sono partite da italiani ma da … Continua a leggere

Cooperazione allo sviluppo, Italia fanalino di coda

Marina Ponti Direttore per l’Europa della Campagna del Millennio delle Nazioni Unite   A partire dal 2005 si è registrato nei Paesi europei, negli Usa e in Canada un forte incremento degli stanziamenti a favore della cooperazione internazionale. L’aumento ha avuto origine dal vertice del G8 che si è tenuto a Gleneagles (Gran Bretagna) dal 6 all’8 luglio di quell’anno. … Continua a leggere

Quello che non ci dicono su immigrati e sicurezza

Pensateci un attimo: quando è stata l’ultima volta che avete sentito parlare degli immigrati? Forse era a proposito dei barconi, che ora rispediamo in Libia. E chi se ne importa se poi lì gli immigrati vengono sottoposti a trattamenti inumani – in fondo per tanta destra questi non sono esseri umani. Prova a ricordare questo punto il cardinale Tettamanzi, uno … Continua a leggere

La Chiesa e i migranti. Gelo sul governo

di Luigi Accattoli e Mariolina Iossa, CORRIERE DELLA SERA, 11.5.09 Respinti altri barconi. Le critiche della Cei  Roma – La «pluralità è un valore», dice monsignor Mariano Crociata, segretario generale della Cei. Il giorno dopo le parole di Berlusconi sull’Italia multietnica, la Chiesa, che ha criticato duramente nei giorni scorsi la politica della fermezza con la quale il governo sta … Continua a leggere

Un anno di governo Berlusconi

Il sito www.lavoce.info propone una valutazione dell’operato del governo Berlusconi ad 1 anno dal suo insediamento. Come già abbiamo fatto per l’esecutivo guidato da Prodi, tracciamo un bilancio di quanto ha fatto o non ha fatto il Governo Berlusconi nel suo primo anno di vita. Una prima serie di schede, ciascuna dedicata a un tema, cercando di mettere in luce, … Continua a leggere

Carta canta: Berlusconi

http://www.repubblica.it/rubriche/cartacanta/index.html (RUBRICA di Marco Travaglio) Trova l’errore (7 maggio 2009) “Repubblica ha fatto un titolo in cui si sottintendeva una mia frequentazione con una ragazza che compiva quel giorno 18 anni e quindi, fino a quel momento, era minorenne. E’ tutta una menzogna” (Silvio Berlusconi, presidente del Consiglio, a Rai1, Porta a Porta, 6 maggio 2009). “Lo adoro. Gli faccio compagnia. … Continua a leggere

Il diritto d’asilo negato senza verifiche

di Gian Antonio Stella Tratto da Il Corriere della Sera del 9 maggio 2009 «Anche in Libia c’è un Cir, un centro italiano per i rifugiati, aperto a tutti», ha detto il ministro dell’Interno. Sapete quante persone ci lavorano? Una. E solo da lunedì. E senza mezzi. E senza il riconoscimento di Tripoli. Che del resto non ha mai riconosciuto … Continua a leggere

Msf: «I rimpatri forzati sono illegali»

L’associazione dei medici volontari: «E’ un atto fuori da ogni legislazione italiana e internazionale» ROMA – Medici Senza Frontiere Italia critica duramente il gesto compiuto dal governo italiano di rimpatrio forzato: «E’ un atto illegale – sostiene l’organizzazione – fuori da ogni legislazione italiana ed internazionale». «Siamo molto preoccupati e sorpresi – dice Loris De Filippi, direttore delle operazioni di … Continua a leggere